Globalmagazine smart security

Controllo degli accessi e “smart security”, la nuova normalità anti-covid targata Dahua e Globalsystem

Viviamo giorni difficili, su questo non ci sono dubbi.

Difficili per gli utenti, bombardati ogni giorno da informazioni più o meno terrificanti e costretti a guardare al vicino come ad un possibile untore; difficili per le aziende, impegnate a rispettare ma soprattutto far rispettare la rigida normativa anti-covid investendo tempo e denaro; difficili per le istituzioni che nel dover decidere nel più breve tempo possibile, non sempre hanno potuto fare le scelte migliori.

La tecnologia però ha la possibilità di venire incontro alle nuove esigenze interplanetarie, dettate da una pandemia che forse soltanto adesso stiamo davvero cominciando a comprendere; in Italia ad esempio per monitorare quasi in tempo reale il rischio del contagio è già possibile scaricare Immuni, con tutta la caterva di considerazioni che abbiamo già fatto e che vi invitiamo a rivedere; tuttavia c’è un altro aspetto che la tecnologia potrebbe aiutare a risolvere, soprattutto in presenza di aziende medio/grandi con store aperti al pubblico.

Stiamo parlando del controllo degli accessi in un luogo aperto al pubblico, quel numero massimo di persone contemporaneamente presenti che ogni esercizio commerciale ha l’obbligo di indicare con un cartello all’ingresso.

In caso di violazioni accertate, le sanzioni possono arrivare fino a 3 mila euro, con l’obbligo di chiusura provvisorio del negozio in presenza di reiterazione, un rischio che specie in questo periodo nessuno può pensare di correre.

Una soluzione tecnologica e automatica per risolvere in modo definitivo questo problema è data dal conteggio persone e controllo dei flussi di Dahua, operante tramite sistemi con funzioni avanzate di people counting ad area, per contingentare gli ingressi a un edificio e generare allarmi in caso di assembramenti e mancato rispetto delle distanze interpersonali, collegabili a display multimediali.

GLobalmagazine Smart Security

In questo modo, come è facile intuire, si riducono al minimo le probabilità di subire sanzioni e, al contempo, si solleva il personale dall’onere di contare fisicamente i presenti, demandando alla più affidabile tecnologia di smart security la responsabilità del rispetto della norma.

Globalsystem, partner di Dahua, offre oggi la possibilità di studiare insieme un piano personalizzato per le soluzioni di people counting, da adeguare a qualunque esigenza.

Abbandonando l’emergenza ci avviamo ogni giorno verso una nuova normalità; certo, dovremo abituarci per bene a questa inedita condizione ma, se lo vorrete, per noi sarà un piacere farvi da “guida tecnologica” con l’obiettivo, sincero anche se forse un po’ ambizioso, di semplificarvi la vita.

CONDIVIDI

Vedi anche

GlobalRestore

GlobalRestore, l’incubo della perdita dei dati fa meno paura

Quando si parla di sicurezza nell’immagazzinamento dei dati, il servizio di backup in cloud sembra …