Globalsystem Fatturazione Elettronica
Home / Servizi per le imprese / Fattura elettronica: siete pronti al nuovo metodo per ricevere i pagamenti?

Fattura elettronica: siete pronti al nuovo metodo per ricevere i pagamenti?

La vita di un’azienda ma soprattutto di un libero professionista è scandita tutta dall’attesa.

Attesa di cosa? Ma dell’unico messaggio in grado di far cambiare il corso di una giornata: “Ti abbiamo fatto il bonifico!”

La procedura è sempre la solita: si concorda un prezzo per il bene o servizio fornito, si effettua la prestazione e si stacca la fattura, magari in PDF. Il pagamento invece, nella maggior parte dei casi, è un evento a sé stante, slegato dal contratto appena concluso. Anzi, in certe situazioni estreme, se e quando si riceve, non ci si ricorda più nemmeno il motivo…

Da gennaio 2019 però, al normale e purtroppo fisiologico ritardo dei pagamenti, potrebbe aggiungersi un’ulteriore scusa per dilatare i tempi di accredito e cioè l’obbligo di emissione della fattura elettronica esteso a tutti.

Ma che cos’è la fattura elettronica?
La fattura elettronica è l’unica tipologia di fattura accettata dalle Amministrazioni, ai sensi dell’articolo 21, comma 1, del DPR 633/72. Per inoltrare la Fattura elettronica è necessario avvalersi del Sistema di Interscambio (SDI). Dal gennaio 2019 però, l’obbligo di fattura elettronica si estende anche i privati.

A questo punto però urge sapere cos’è il Sistema di Interscambio (SDI)!
Il Sistema di Interscambio è un sistema informatico, gestito dall’Agenzia delle Entrate e in grado di:

• ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della Fattura elettronica,
• effettuare controlli sui file ricevuti e identificare eventuali errori con codici e descrizioni (segnalati tramite notifica di scarto al trasmittente),
• inoltrare le fatture ai destinatari
Il Sistema di Interscambio non ha alcun ruolo amministrativo e non assolve compiti relativi all’archiviazione e conservazione delle fatture; mette a disposizione delle funzionalità per provare la compilazione di un file e per simulare l’invio e ricezione di una fattura.

Insomma, il 2019 sarà l’anno della fattura elettronica per tutti; ancora pochi mesi e dovremo farci trovare preparati, anche per evitare di aggiungere ritardi burocratici ai ritardi fisiologici nei pagamenti.

Per non arrivare impreparati e rischiare brutte sorprese, vi consigliamo di dare un’occhiata al sito https://www.fatturaelettronica.eu/

CONDIVIDI